domenica 18 ottobre 2009

Tipologia B

Sviluppa l'argomento scelto in forma di saggio breve utilizzando i documenti e i dati che lo corredano.Interpreta e confronta i documenti e i dati forniti e svolgi su questa base la tua trattazione,anche con opportuni riferimenti alle tue conoscenze ed esperienze di studio.
Dà al saggio un titolo coerente.No
Non superare le quattro o cinque colonne di metà del foglio protocollo.
1.AMBITO ARTISTICO-LETTERARIO
ARGOMENTO: L'amicizia,tema di riflessione e motivo di ispirazione poetica nella letteratura e nell'arte.
DOCUMENTI
Tutti sanno che la vita non è vita senza
amicizia, se, almeno in parte, si vuole vivere
da uomini liberi. [.] Allora è vero quanto
ripeteva, se non erro, Architta di Taranto [.]
.Se un uomo salisse in cielo e contemplasse
la natura dell'universo e la bellezza degli
astri, la meraviglia di tale visione non
gli darebbe la gioia più intensa, come dovrebbe,
ma quasi un dispiacere, perché non avrebbe
nessuno a cui comunicarla.. Così la natura
non ama affatto l'isolamento e cerca sempre
di appoggiarsi, per così dire, a un sostegno,
che è tanto più dolce quanto più è caro l'amico.
CICERONE, De amicitia



Guido, i' vorrei che tu e Lapo ed io
fossimo presi per incantamento
e messi in un vasel, ch'ad ogni vento
per mare andasse al voler nostro e mio;
sì che fortuna od altro tempo rio
non ci potesse dare impedimento,
anzi, vivendo sempre in un talento,
di stare insieme crescesse 'l disio.
E monna Vanna e monna Lagia poi
con quella ch'è sul numer de le trenta
con noi ponesse il buono incantatore:
e quivi ragionar sempre d'amore,
e ciascuna di lor fosse contenta,
sì come i' credo che saremmo noi.
DANTE ALIGHIERI, Le Rime


"Cerco degli amici.Che cosa vuol dire addomesticare>?
E' una cosa da molto dimenticata.Vuol dire "..."Creare dei legami?""Certo",disse la volpe.
Tu fino ad ora,per me,non sei che un ragazzino uguale a centomila ragazzini.E non ho bisogno di te.Io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi...Ma se tu mi addomestichi,la mia vita sarà come illuminata.
Conoscerò un rumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri.Gli altri passi mi fanno nascondere sotto terra.Il tuo,mi farà uscire dalla tana,come una musica.E poi,guarda!Vedi,laggiù in fondo,dei campi di grano?Io non mangio il pane e il grano,per me è inutile.I campi di grano non mi ricordano nulla.E questo è triste!Ma tu hai dei capelli color dell'oro.Allora sarà meraviglioso quando mi avrai addomesticato.Il grano,che è dorato,mi farà pensare a te.
E amerò il rumore del vento nel grano".
A.de SAINT EXUPERY,Il piccolo principe,1943




"Non ricordo esattamente quando decisi che Konradin avrebbe dovuto diventare mio amico, ma non ebbi dubbi sul fatto che, prima o poi, lo sarebbe diventato. Fino al giorno del suo arrivo io non avevo avuto amici. Nella mia classe non c'era nessuno che avrebbe potuto rispondere all'idea romantica che avevo dell amicizia, nessuno che ammirassi davvero o che fosse in grado di comprendere il mio bosogno di fiducia, di lealtà e di abnegazione, nessuno per cui avrei dato volentieri la vita. Ho esitato un po' prima di scrivere che "avrei dato volentieri la vita per un amico", ma anche ora, a trent'anni di distanza, sono convinto che non si trattasse di un esagerazione e che non solo sarei stato pronto a morire per un amico, ma l'avrei fatto quasi con gioia."
F.UHLMAN,L'aamico ritrovato,1971